dopo la tempesta all'orizzonte si profila il sereno
dopo il danno il giusto risarcimento
  • fatto illecito

    qualsiasi fatto doloso o colposo.
    Circostanze di fatti dolosi: omicidio, tentato omicidio, aggressione, rissa.
    Circostanze di fatti colposi: incidente stradale, colpa medica, infortuni lavorativi, infortuni condominiali, eccetera.

  • ferita

    danneggiamento della pelle e/o di una qualsiasi altra parte del corpo. Può essere superficiale (abrasione, escoriazione), lacera, lacero-contusa, da taglio, da punta, da punta e taglio, a stampo, da arma da fuoco, da scheggia, transfossa, esterna, interna, profonda, penetrante, a stampo, da ustione, eccetera.

     

  • ferita a stampo

    ferita che mantiene il segno dell'oggetto che l'ha provocata; per esempio, i segni dei denti dopo un morso o il foro di un proiettile.

     

  • ferita lacero-contusa

    contusione associata a discontinuazione della pelle.

  • ferita transfossa

    presenta foro di entrata e foro di uscita.

  • frattura

    interruzione della continuità di un osso; può essere completa o a tutto spessore, parziale, composta o scomposta, chiusa o esposta,  pluriframmentata, pluriframmentaria, ingranata, diastasata, disallineata, eccetera.

  • frattura a legno verde

    semplice incrinatura nell’osso. Tipica nei bambini.