dopo la tempesta all'orizzonte si profila il sereno
dopo il danno il giusto risarcimento
  • abrasione

    ferita cutanea superficiale prodotta da una lama a piatto. Impropriamente confusa con escoriazione.

  • accanimento terapeutico

    prolungare la vita di un paziente terminale, destinato sicuramente a morte, con qualsiasi mezzo (farmaci, terapie invasive, respirazione meccanica, interventi chirurgici, eccetera) senza produrre alcun concreto sollievo né alcuna speranza di guarigione o almeno di miglioramento clinico per il paziente stesso, al contrario spesso accentuandone la sofferenza.

    Il rifiuto dell'accanimento terapeutico (come delle cure in generale) è un diritto garantito dalla nostra Costituzione.

  • accompagno

    assegno di accompagno per assistenza personale continuativa o APC in ambito INAIL, indennità di accompagnamento in ambito di invalidità civile.

  • arbitrato

    previsto nelle polizze assicurative nel caso di controversia.

    Prevede la nomina di un collegio arbitrale composta da 3 medici: il medico dell'assicurato e il medico della compagnia, detti co-arbitri; un medico scelto di comune accordo dalle parti, detto terzo arbitro.

    Se le parti non si mettono d'accordo sulla scelta del terzo arbitro, provvede l'Ordine dei medici con sorteggio fra i suoi iscritti.

    Le conclusioni sono all'unanimità o a maggioranza.

    Il verbale redatto nell'arbitrato si chiama "lodo" arbitrale.

    Si tratta di un "collegio perfetto": perché sia valido è  obbligatoria la presenza contemporanea dei tre medici.

  • arrotamento

    passaggio delle ruote di un veicolo su una parte del corpo.