dopo la tempesta all'orizzonte si profila il sereno
dopo il danno il giusto risarcimento
  • danno biologico

    danno alla salute inteso come lesione dell'integrità psichica e/o fisica della persona che può interessare l'aspetto esteriore, la funzionalità di organi ed apparati, la capacità di relazionarsi (nell'ambiente familiare, sociale, scolastico), le chances lavorative, la capacità sessuale, le attività sportive e ludiche in genere.

    La valutazione del danno biologico cosiddetto "statico" è uguale per tutti gli individui, ma può essere diverso da persona a persona un particolare profilo di danno biologico, detto "dinamico-relazionale".

    La sentenza storica che ha definito in modo chiaro il danno biologico è la sentenza della Corte Costituzionale nr 184 del 30 giugno 1986 e dalla successiva sentenza  Cassazione SS.UU. 24 giugno-11 novembre 2008 nr 26972.